Una descrizione completa della dieta gotta

abitudini alimentari per la gotta

La gotta è stata chiamata per molti secoli la "malattia degli aristocratici". Principalmente le persone degli strati superiori che non erano abituate alla moderazione nella nutrizione erano ammalate. Ora è noto in modo affidabile che questa malattia non è legata allo stato sociale, ma il metabolismo gioca un ruolo importante qui.

Un metabolismo scorretto e un aumento dei livelli ematici di acido urico sono la ragione per lo sviluppo di artrite acuta ricorrente. Nessun farmaco aiuterà a sbarazzarsi di questa malattia fino alla fine, ma è un compito molto reale alleviare in modo significativo le condizioni del paziente, riducendo al minimo i casi di esacerbazione.

I farmaci moderni contribuiscono all'eliminazione dell'acido urico in eccesso, riducendone il livello critico, ma la condizione principale nel trattamento di questo disturbo complesso è l'aderenza a una dieta speciale. È attraverso l'alimentazione che il paziente può ottenere i massimi risultati.

Nutrizione per la gotta

L'acido urico, il principale nemico del malato di gotta, è formato dalle purine. Quest'ultimo si trova in grandi quantità nel cibo animale, specialmente nel pesce grasso e nel maiale. Pertanto, carne e pesce sono quasi completamente vietati.

Ci sono anche le purine in alcuni alimenti vegetali. Per ridurre al minimo la probabilità di ricaduta, è necessario monitorare rigorosamente ciò che il paziente mangia.

  1. La condizione principale è che i pasti siano regolari - 3-5 volte al giorno. Ciò garantirà il mantenimento del livello richiesto di sostanze purine nel sangue, prevenendone un eccesso;
  2. Non puoi mangiare troppo. La quantità consumata è strettamente regolamentata;
  3. Il processo inverso non dovrebbe essere consentito: fame;
  4. Se il paziente è in sovrappeso, è necessario fare ogni sforzo per eliminarlo. Ma devi perdere peso gradualmente, con l'aiuto di diete equilibrate. Ridurre il chilogrammo troppo rapidamente può solo aggravare le condizioni del paziente. Perdita di peso ottimale - 1-2 kg al mese;
  5. cibi consigliati per la gotta
  6. È molto importante bere più liquidi possibile durante il trattamento della gotta. La norma è di 1, 5-2 litri al giorno in caso di condizioni stabili e almeno 3 litri di acqua dovrebbero essere bevuti durante un'esacerbazione della condizione. L'acqua può essere sostituita con qualsiasi altro liquido approvato;
  7. L'acqua minerale alcalina è un elemento obbligatorio della dieta quotidiana. Aiuta a liberare il corpo dagli urati, il che è importante.

La gotta implica un approccio rigoroso alla scelta del cibo, il paziente deve sapere chiaramente cosa mangiare e cosa è sotto il più severo divieto. Solo gli ingredienti che non contengono purine o le contengono in piccole quantità sono ammessi nella dieta, che non è in grado di influenzare il livello generale di questa sostanza nell'organismo.

Per lo più frutta e verdura, quindi seguire questa dieta non sarà difficile per un potenziale vegetariano, sarà molto più difficile per un mangiatore di carne. Ma di conseguenza, il paziente sentirà sollievo dal dolore, gonfiore ridotto.

Cosa non mangiare per la gotta

Vale la pena prepararsi per il fatto che questa lista non è così piccola. Dopotutto, le stesse purine che sono indesiderabili per un organismo affetto dalla gotta si trovano in molti alimenti.

Dobbiamo accettare come un dato di fatto che il pane bianco dovrà essere completamente abbandonato - c'è troppo lievito in esso. Quest'ultimo contribuisce attivamente alla produzione di acido urico nel corpo. Per lo stesso motivo, stiamo eliminando tutti i prodotti da forno.

Cosa non si dovrebbe mangiare con i prodotti a base di carne? Un completo rifiuto di salsicce, salsicce, salsicce, carne in scatola: letteralmente abbondano di purine. Per lo stesso motivo, rifiutiamo le frattaglie, anche la carne di maiale grassa è vietata.

Rimuoviamo anche i frutti di mare dalla dieta di un malato di gotta. Sotto un divieto particolarmente severo, pesce grasso, cibo in scatola, caviale.

Non si possono mangiare formaggi piccanti e salati, questo tipo di latticini farà più male del piacere di mangiarlo.

Rimuovi tutti i legumi dai cereali: lenticchie, fagioli, soia, fagioli. Il motivo è lo stesso: l'alto contenuto di purine.

Delle verdure, solo i funghi e l'acetosa sono severamente vietati. Fino a qualche tempo, anche i pomodori erano in questa lista per il semplice motivo che contengono purine. Ma il loro contenuto è così trascurabile e il complesso vitaminico è così significativo che oggi questo ortaggio è passato dalla lista proibita a quella opposta.

Anche i frutti e le bacche hanno un elenco proibito non così ampio, che include solo fichi, lamponi e uva.

cibi proibiti per la gotta

Gli amanti dei dolci dovranno astenersi da torte e pasticcini eccessivamente cremosi.

Per i grassi, non sperimentare con margarina e pancetta.

Bere molti liquidi è raccomandato per la gotta, ma non tutti sono autorizzati a bere. La scelta delle bevande deve essere trattata con la stessa cautela. Quindi, il caffè e il tè nero forte sono proibiti.

E non è nemmeno a causa delle purine presenti in esse: il loro contenuto è piccolo. Ma l'effetto diuretico di queste bevande è un fenomeno indesiderabile. Tutto l'alcol è severamente vietato, compresi birra e vino.

La gotta non ama il cibo piccante, quindi rimuoviamo completamente pepe, senape, rafano e altre spezie piccanti dai piatti. Il sale non dovrebbe essere abusato. È meglio rifiutarlo il più possibile. È inaccettabile mettere i cubetti di brodo nei piatti. I conservanti e le purine che contengono sono fuori scala.

Anche i brodi a base di pesce, carne e legumi dovrebbero essere eliminati dalla dieta. Rimuovi la maionese.

Tutti i prodotti dell'elenco precedente sono completamente vietati. Non possono essere utilizzati categoricamente. Per la prima volta, è meglio tenere questo elenco a portata di mano in modo da poter sempre controllare l'elenco degli articoli proibiti.

Puoi, ma fai attenzione

Gli ingredienti di cui sopra sono completamente esclusi dall'uso. Questo elenco non è molto lungo, il problema è che comprende piatti abbastanza comuni che sono presenti nella dieta di qualsiasi persona sana ogni giorno. Inoltre, verrà presentato un elenco di prodotti consentiti per l'uso. Ma c'è un piccolo compromesso tra questi elenchi. Ha assorbito ciò che è accettabile da mangiare, ma a poco a poco.

quali frutti puoi mangiare per la gotta

Rape, cavolfiori, ravanelli, asparagi, sedano, rabarbaro, spinaci, peperoni, cipolle e prezzemolo erano in cima alla lista delle verdure. Tutta questa vegetazione contiene la stessa purina dannosa, la compagna malvagia della gotta. Ma il suo contenuto è piccolo. Ma la composizione vitaminica che portano è così grande da coprire tutti i potenziali danni.

Le prugne possono essere mangiate dalla frutta. Dalle bevande, le restrizioni sul succo di pomodoro sono state revocate, ma non più di un bicchiere. Il miele dovrebbe essere usato con molta cura.

Cosa puoi mangiare per la gotta

Molto è severamente proibito in violazione del metabolismo delle purine, ma questo non significa che il paziente sia in uno stato di semi-fame a causa di continue inibizioni e rifiuti. I piatti curativi possono essere gustosi, moderatamente soddisfacenti, ma sani.

Dai prodotti da forno, si dovrebbe dare la preferenza al pane grigio e di segale, dai prodotti da forno si può mangiare quello che non è fatto con pasta lievitata.

Chi non è pronto a diventare vegetariano, anche per la propria salute, può espirare, la carne è consentita, ma solo magra. Questo include coniglio, tacchino, pollo. Ma le porzioni dovrebbero essere molto moderate, non più di 170 grammi, ed è permesso mangiarlo più spesso che a giorni alterni, il resto sarà dannoso.

Pesce e frutti di mare dovrebbero essere inclusi nella dieta, ma dovrebbero essere scelte solo specie a basso contenuto di grassi, ad esempio, salmone, salmone rosa, trota. Di altra vita marina nel piatto del paziente, è auspicabile la presenza di gamberetti, crostacei, calamari. Ma in nessun caso dovrebbero essere fritti, solo bolliti. Dopo l'ebollizione, il paziente non deve usare il brodo.

Anche latte e uova sono un must nella dieta. La preferenza è data a latte magro, kefir, yogurt, formaggio fresco, panna acida e ricotta. Non cuocere con latte intero, assicurarsi di diluire con acqua. È consentito l'uso del burro, ma come additivo per piatti caldi e non come panini. Anche le uova sono desiderabili, ma non più di 1 al giorno.

Delle verdure, alcune sono consentite. Meloni, mais, barbabietole, aglio, patate, carote, cavoli bianchi, cetrioli, cipolle, pomodori: tutti questi prodotti migliorano i processi metabolici. L'aglio si è dimostrato efficace, lenisce l'infiammazione, alleviando le condizioni del paziente. Durante i giorni di digiuno, le verdure diventano i principali aiutanti e il potassio contenuto in molte di esse favorisce l'escrezione di acido urico.

Con i cereali non c'è davvero bisogno di ricordare nulla, con la gotta, sono ammessi tutti i tipi di cereali, tranne i legumi. Questo è un ricco set di oligoelementi che contribuiscono al processo di rigenerazione e fibra, che consente di purificare il corpo in modo efficiente. Non esiste una regolamentazione speciale per i cereali, cosa e quando puoi mangiare. C'è solo una condizione: non esagerare.

Non c'è nemmeno un grande divieto per bacche e frutti. Tutti gli agrumi, le mele di varietà verdi dure, i datteri, i cachi, le fragole, le albicocche, le pere, la frutta secca - ad eccezione dell'uva passa, che è ottenuta da uve vietate. È del tutto naturale che dovresti usarlo entro limiti ragionevoli, senza esagerare.

Dai dolci, marshmallow, marmellate, conserve, marshmallow sono ammessi, anche i dolci sono ammessi, ma non il cioccolato. Puoi mangiare il gelato. Non dobbiamo dimenticare che tutto va bene con moderazione.

I grassi possono essere aggiunti alla dieta, ma possono essere solo di origine vegetale, i grassi animali sono completamente esclusi, sono troppo pesanti.

porridge di latte per la gotta

Tè verde, tutti i tipi di tè alla frutta sono ammessi dalle bevande, ma solo con l'uso di frutta e bacche consentiti, il tè con latte e limone è consentito nel menu. Le composte fatte in casa, le bevande alla frutta di bacche e frutta fresca, il succo di cetriolo fresco sono utili per la gotta. Assicurati di prendere l'abitudine di bere acqua minerale alcalina ogni giorno.

Delle spezie, solo vanillina, cannella, alloro e acido citrico possono essere utilizzati nei piatti.

Puoi mangiare semi e noci di ogni tipo, l'unica eccezione sono le arachidi, contengono troppe purine.

Il menu del giorno del paziente senza fallo include porridge di latte, borscht con brodi vegetali, insalate di verdure fresche, vari piatti di verdure. Si preferisce bollito, la frittura è quasi vietata.

Dieta per la gotta

Il rispetto di alcune regole dietetiche è alla base del benessere del paziente. Non puoi farne a meno. La dieta quotidiana ha alcune regole di costruzione che dovranno essere seguite per tutta la vita, perché la gotta è una malattia cronica. Per rendere la nutrizione il più efficace possibile, è meglio affidare questo problema a un medico competente che terrà conto di tutte le sfumature della malattia e delle caratteristiche del corpo del paziente - altri disturbi esistenti.

La dieta quotidiana include necessariamente cibi liquidi, il fondamento della nutrizione sono zuppe di verdure, macedonie di frutta e verdura, composte, acqua minerale. Il cibo dovrebbe essere assunto almeno 5 volte al giorno.

Bevi almeno due litri di acqua al giorno, questo ti permetterà di rimuovere le tossine e le tossine. Deve esserci un giorno di digiuno, in cui tutta la carne e il pesce vengono completamente rimossi. Il numero massimo consentito di tali giorni è 3. Un numero maggiore è impraticabile e irragionevole.

regole dietetiche per la gotta

La base del cibo è una tavola vegetariana, minimo di carne, massimo di verdura e frutta. Questa dieta è particolarmente utile per quei pazienti che sono in sovrappeso. Dovrebbero trascorrere i loro giorni di digiuno molto più spesso di altri.

Non perdere peso troppo velocemente. È ottimale perdere non più di 2 kg al mese. Perdere peso troppo rapidamente influirà negativamente sulle condizioni generali e può provocare un attacco di esacerbazione della malattia.

Dieta numero 6 per la gotta

La tabella numero 6 è stata sviluppata dal medico, lo scopo di questa nutrizione, per normalizzare lo scambio di purine, per ridurre il contenuto di acido urico e sali, che sono prodotti della lavorazione delle purine. Il valore energetico di questa dieta è 2700-2800 kcal. Questo menu è una tabella con un contenuto proteico equilibrato.

La stretta aderenza a una dieta anti-purina preverrà un'esacerbazione della malattia e ridurrà significativamente la probabilità di ricaduta. Questo esempio è progettato per una settimana, ma puoi mantenerlo sempre.

Il principio di base della dieta si riduce al conteggio rigoroso di tutte le proteine, i grassi, i carboidrati. Quindi, la quantità di proteine ​​al giorno non dovrebbe superare i 70-90 g al giorno. La preferenza è data alle proteine ​​animali derivate dal latte e dai prodotti lattiero-caseari. Il livello di grasso corrisponde a 80-90 g al giorno. 1/4 di questo volume è di origine vegetale. Il livello di carboidrati non supera i 350-400 g al giorno. Questo volume è pari a 80 g di zucchero.

Il fabbisogno giornaliero di sale per la dieta n. 6 non è superiore a 7-10 g. Il liquido consumato varia da 1, 5-2 litri, mentre le calorie non devono andare oltre 2400-2800. È altrettanto importante monitorare la quantità di micronutrienti consumati. Quindi, il potassio non è inferiore a 3, 5 g, calcio - 0, 75 g, tiamina - 1, 5 g, retinolo - 0, 5, acido ascorbico - 150 mg.

Ricette dal menu numero 6

I pasti inclusi nella dieta di un paziente con gotta non sono così difficili da preparare come potrebbe sembrare a prima vista. Molti di loro potrebbero essere inclusi nella dieta di una persona sana.

Spezzatino di verdure

stufato di verdure per la gotta
  • Patate grandi - 3 pezzi. ;
  • Carote medie - 1 pz. ;
  • Cipolla di rapa. - 1 testa;
  • Piselli freschi - 1 cucchiaio;
  • Burro - 1 cucchiaio. l . ;
  • Panna acida - 100 g;
  • Sale qb.

Cuocere le cipolle tritate nell'olio, aggiungere le carote a dadini. Metti bene. Aggiungere le patate pre-bollite, i piselli e la panna acida all'arrosto finito. Sale. Cuocere a fuoco lento per 1/4 ora a fuoco medio.

Insalata di cetrioli

  • Cetriolo fresco - 2 pezzi. ;
  • Panna acida per condimento;
  • Sale qb.

Taglia il cetriolo a semianelli e mescola bene con la panna acida in una tazza. Per cambiare, puoi aggiungere qualsiasi altra verdura consentita lì: cavoli, pomodori.

Zuppa di patate

  • Patate - 3 pezzi. ;
  • 1/2 uovo crudo;
  • Burro - 1 cucchiaino;
  • Farina - 1 cucchiaio;
  • Verdure fresche;
  • Panna acida - 1 cucchiaio

Prepara il purè di patate con le patate, è meglio non surriscaldarlo, ma passalo al setaccio. Aggiungere la salsa a base di farina essiccata al forno e 80 gr. e brodo di patate. Assicurati di far bollire la salsa. Quindi, aggiungi l'uovo e il burro alla miscela di patate risultante con la salsa e fai bollire di nuovo.

Cheesecake

  • Ricotta - 250 gr. ;
  • Manka - 4 cucchiai. l . ;
  • Uovo.

Mescola tutti gli ingredienti per ottenere un impasto piuttosto denso. Se questo non funziona, puoi comunque aggiungere la semola. Lasciare agire per un po ', in modo che la groppa si disperda e si gonfia leggermente. Quando l'impasto è leggermente gonfio, puoi cuocere. Formare delle frittelle pulite e arrotolarle nella farina. Friggere su entrambi i lati. Può essere consumato caldo con zucchero o crema di formaggio.

Frittelle di patate

  • Patate grandi - 3 pezzi. ;
  • Uovo - 1 pz. ;
  • Farina - 20 g;
  • Panna acida;
  • Ruggine olio- cucchiaino.

Grattugiare le patate sbucciate sulla grattugia più fine, aggiungere farina e uovo al composto, mescolare bene. Stendere la pasta su una padella preriscaldata con un cucchiaio, friggere su entrambi i lati per 5 minuti. Servire con panna acida.

Casseruola di cagliata

casseruola di ricotta per la gotta
  • Latte - 50 ml;
  • Ricotta - 75 g;
  • Albumi d'uovo - 2 pezzi;
  • Panna acida;
  • Burro;
  • Zucchero.

Mescolare accuratamente gli ingredienti (tranne la panna acida), mettere la massa risultante in uno stampo e metterla in un forno riscaldato a 150 gradi. Cuocere fino a quando la parte superiore è leggermente dorata. Condire con panna acida prima di servire.

Borscht vegetariano

  • Acqua - 3 l;
  • Patate - 2 pezzi. ;
  • Ruggine olio- 2 cucchiai. l . ;
  • Cipolla di rapa. - 1 PC. ;
  • Carote - 100 g;
  • Barbabietole - 150 g;
  • Cavolo - 100 g;
  • Passata di pomodoro - 1 cucchiaino

Aggiungi un cucchiaio di sale all'acqua bollente e condisci le patate a cubetti. Dopo aver fatto bollire per 10 minuti, aggiungi il cavolo tritato in una casseruola. A questo punto, friggere la cipolla in una padella, quando è leggermente surriscaldata, aggiungere a turno le carote grattugiate e poi le barbabietole.

Stendere bene e aggiungere la pasta. Può essere sostituito con un bicchiere di succo di pomodoro. Quando le verdure sono pronte, trasferiscile nella pentola. Puoi aggiungere erbe, un po 'di pepe e aglio. Puoi mettere la panna acida nel piatto finito.

Menu di esempio per la dieta numero 6

Questa è una variazione di come potrebbe apparire la dieta settimanale di un paziente gotta.

Primo giorno

  • Colazione - porridge con latte con frutta secca (ma non con uvetta), tè con latte
  • Seconda colazione: budino di ricotta.
  • Pranzo - zuppa con grano saraceno, frittelle di verdure (zucchine) condite con panna acida, gelatina di frutta.
  • Spuntino pomeridiano: un bicchiere di succo di pomodoro.
  • Cena: insalata di cavolo bianco fresco con una mela.

Secondo giorno

  • Colazione - crocchette di verdure (carote e riso), panna acida, tè al limone.
  • Seconda colazione: pere fresche.
  • Pranzo: spezzatino di verdure fresche, pasta in casseruola con panna acida, tè verde.
  • Spuntino pomeridiano: una mela cotta con miele.
  • Cena: insalata di barbabietole, pane tostato con formaggio feta non salato.

Terzo giorno

menu di esempio per la gotta
  • Colazione - porridge di latte con ciliegie, composta di rosa canina.
  • Seconda colazione - panna acida con ricotta.
  • Pranzo: zuppa di cavolo, torte di formaggio, tè con latte.
  • Spuntino pomeridiano - gelatina di fragole.
  • Cena - frittelle con panna acida.

Quarto giorno

  • Colazione - frittata con aneto, panino con formaggio, composta di frutta fresca.
  • Seconda colazione - insalata di carote con mela grattugiata, condita con panna acida.
  • Pranzo: zuppa di barbabietole, frittelle di kefir con panna acida, tè al limone.
  • Spuntino pomeridiano - mela fresca.
  • Cena: porridge di riso al latte con zucca e cannella.

Quinto giorno

  • Colazione - ricotta condita con miele, tè su erbe di campo.
  • Seconda colazione - pera.
  • Pranzo: spaghetti di verdure, cotolette di cereali, composta.
  • Spuntino pomeridiano - mela.
  • Cena: melanzane con formaggio e pomodoro.

Sesto giorno

  • Colazione - casseruola di miglio con miele, tè con latte.
  • Seconda colazione - banana.
  • Pranzo: zuppa di riso, zrazy con cavolo, gelatina.
  • Spuntino pomeridiano - kefir con marshmallow.
  • Cena: patate al forno con verdure.

Settimo giorno

  • Colazione: due uova sode, insalata di cetrioli.
  • Seconda colazione: pane tostato con formaggio.
  • Pranzo: porridge di miglio con latte, frittelle con formaggio.
  • Spuntino pomeridiano - frutta fresca.
  • Cena: cavolo stufato, pane tostato con burro di arachidi.

Come mangiare durante una riacutizzazione

La Tabella 6 è adatta per un paziente in remissione, ma in una situazione di esacerbazione la nutrizione dovrebbe essere radicalmente diversa. Solo in questo caso ci sarà davvero un cambiamento qualitativo in meglio e l'aggravamento si ritirerà. La regola di base della nutrizione è ridotta a un rifiuto completo di piatti di carne e pesce - solo frutta e verdura.

Come appare il menu durante un'esacerbazione

Prima di colazione: mezzo bicchiere di acqua minerale calda alcalina, puoi sostituirlo con brodo di rosa canina.

  • Colazione - 120 g di farina d'avena e un bicchiere di latte. Un prerequisito, il porridge deve essere liquido.
  • Seconda colazione: un bicchiere di succo di mela fresco o una mela cruda.
  • Pranzo - passato di verdura frullato - 120 g, gelatina di frutta.
  • Spuntino pomeridiano: un bicchiere di carota fresca o succo di pomodoro.
  • Cena - 120 g di porridge di riso al latte liquido, un bicchiere di composta di mele.
  • Seconda cena: un bicchiere di kefir.
  • Prima di andare a letto, puoi bere il tè con latte e miele.

Una condizione importante è un attento controllo sulla dimensione delle porzioni, dovrebbero essere più che modeste, circa la metà della porzione giornaliera. Dopo che il periodo di esacerbazione è passato, puoi inserire piatti con carne e pesce, non solo far bollire il cibo, ma anche friggerlo.

04.10.2020