Caratteristiche di una dieta ipoallergenica

L'allergia è una delle malattie più pericolose e non è immediatamente possibile determinare la causa del suo sviluppo. Gli allergeni che entrano nel nostro corpo con cibo, aria e liquidi causano un'ampia varietà di reazioni corporee sotto forma di prurito, eruzioni cutanee, deterioramento delle condizioni generali, febbre, ecc. Questo disturbo può manifestarsi in qualsiasi persona, a qualsiasi età. La migliore misura preventiva per le manifestazioni allergiche è una dieta ipoallergenica. Oggi parleremo delle caratteristiche di una tale dieta e presenteremo un menu di esempio che puoi usare a casa.

Dieta ipoallergenica

Regole generali per una dieta ipoallergenica

Lo scopo principale di tale dieta è la completa esclusione dalla dieta di cibi nocivi e tossici che possono causare manifestazioni allergiche.

Non è un segreto che un malfunzionamento del tratto gastrointestinale interferisca con la piena digestione e l'assorbimento di determinati alimenti. Di conseguenza, nel corpo si verifica un processo di avvelenamento, che si manifesta sotto forma di prurito, irritazione e arrossamento della pelle. Questa non è altro che un'allergia.

Il tavolo di trattamento e profilassi non è solo una sorta di terapia ipoallergenica, questa dieta consente di determinare l'elenco degli ingredienti che provocano una tale reazione nel corpo.

La tabella dietetica è composta da prodotti che eliminano completamente il carico sul tratto digestivo, fornendo al corpo tutti i nutrienti necessari. Tale alimentazione si basa su proteine, grassi, carboidrati e vitamine, mentre la quantità di sale consumata è ridotta al minimo.

Di seguito una tabella delle componenti chimiche ed energetiche di una dieta ipoallergenica.

Nome del prodotto Quantità, g
Proteine, compresi i prodotti di origine animale 90 g
Grassi, compresi i prodotti di origine animale 80 g
Carboidrati 400 g

Il valore energetico dovrebbe essere di 2800 chilocalorie al giorno.

Caratteristiche di una dieta ipoallergenica

Il cibo dietetico implica l'adesione a una serie di misure molto importanti:

  1. Il cibo dovrebbe essere consumato in piccole porzioni - 5-6 volte al giorno. Un approccio così competente elimina il rischio di eccesso di cibo e l'incapacità del tratto digestivo di elaborare gli alimenti consumati. Inoltre, i pasti frazionari causano appetito, specialmente nelle persone che lo perdono a causa dello sviluppo di reazioni allergiche.
  2. Per quanto riguarda i metodi di cottura, qui non ci sono opzioni: è consentita solo la cottura o la cottura a vapore. Il cibo preparato friggendo o cuocendo al forno è severamente vietato: può diventare un provocatore di allergie. I brodi di carne, pesce o pollame devono essere scolati almeno due volte durante la cottura per ridurre la concentrazione di grassi e sostanze nocive.
  3. Come sai, il liquido rimuove bene tutte le sostanze nocive dal corpo. Pertanto, in caso di allergie, si consiglia a una persona di bere molta acqua (2-3 litri al giorno).
  4. L'alcol ha un effetto dannoso sull'intero corpo umano e certamente non è un componente di una dieta ipoallergenica. Inoltre, viene prescritta una dieta terapeutica durante la gravidanza e per i pazienti pediatrici.
  5. Ricorda che il cibo troppo freddo o troppo caldo può essere irritante se entra nello stomaco. Pertanto, i nutrizionisti raccomandano di mangiare cibo con una temperatura di almeno 20 e non superiore a 60 gradi.
  6. Per gli adulti, una tale dieta viene mostrata per due o anche tre settimane. Dieci giorni sono sufficienti ai bambini per liberare completamente il corpo dalle sostanze tossiche.
  7. Ricorda, più semplice è il tuo menu (dai cibi semplici), più facile sarà identificare l'allergene. Pertanto, usa ricette semplici con un minimo di ingredienti. E un'altra regola importante: il cibo dietetico dovrebbe essere variato, poiché quando si utilizzano gli stessi prodotti aumenta il rischio di accumulo di un allergene nel corpo.
  8. Per rendere più facile te stesso e il medico che ti prescrive una dieta del genere, è meglio tenere registri dietetici. Pertanto, seguirai rigorosamente tutte le regole della dieta e seguirai il suo regime.

E ora, diamo un'occhiata a quali cibi puoi mangiare e cosa non puoi per le allergie.

Prodotti consentiti

Si tratta di prodotti praticamente anallergici che non complicano il processo di digestione e non contribuiscono all'assorbimento dei componenti allergici.

Ricorda, la fibra è un must per qualsiasi dieta. Inoltre, non dimenticare gli alimenti con un alto contenuto di amido, che non irritano lo stomaco, quindi il loro numero deve essere aumentato nel processo di dieta.

Elenco degli alimenti consigliati per le allergie:

  • farina d'avena, orzo perlato, porridge di riso e semola;
  • tutti i tipi di pesce, ma solo varietà a basso contenuto di grassi;
  • qualsiasi prodotto a base di latte fermentato con una bassa percentuale di grassi, compresa la ricotta;
  • carni magre (vitello, manzo, maiale), pollo;
  • pane di diversa composizione;
  • verdure (preferibilmente tutti i tipi di cavoli e verdure);
  • olio di vacca e olio di girasole (raffinato);
  • frutta verde;
  • acqua minerale medicinale, ma solo senza gas;
  • composte, gelatine, tisane, tè verde;
  • pane di ieri, prodotti scomodi di pasticceria.

Cose da ricordare

Il cibo proteico (latte, pesce, pollame, carne) è il principale responsabile delle manifestazioni allergiche. Pertanto, la quantità di tali ingredienti nel menu giornaliero deve essere ridotta. Dovresti dimenticare del tutto carne e latte grassi, beh, almeno per il periodo della dieta.

Come sai, il sale non è solo un veleno, è anche un prodotto che migliora i sintomi di una malattia nel corpo, quindi i nutrizionisti, prima di tutto, raccomandano di ridurne il consumo. E questo si può fare abbandonando completamente tutto ciò che è salato e affumicato, in cui la concentrazione di questo prodotto è altissima.

Devi anche dimenticare il cibo fritto, ma è meglio rimuovere del tutto la padella una volta per tutte da qualche parte in un luogo appartato.

Gli alimenti saturi di coloranti e conservanti: torte, pasticcini, prodotti semilavorati, sottaceti aumentano solo la manifestazione dei sintomi della malattia.

Non dimenticare che i piatti acidi e piccanti aggravano ulteriormente il quadro clinico, quindi dovresti anche astenerti dal consumarli.

Tutte le verdure e i frutti rossi sono intrinsecamente allergeni, i funghi generalmente rallentano il processo di digestione del cibo. Pertanto, tutto questo deve essere abbandonato.

Elenco degli alimenti allergenici

Ricorda gli alimenti dalla lista proibita per non affrontare le conseguenze negative delle allergie:

  • tutti i tipi di caviale di pesce, pesce grasso e tutti i frutti di mare;
  • ricotta grassa, latte e yogurt aromatizzati;
  • tuorli di pollo;
  • formaggio stagionato;
  • eventuali prodotti affumicati, comprese le salsicce;
  • varie marinate, cibo in scatola di produzione industriale;
  • funghi;
  • arance, limoni e altri agrumi;
  • frutta e verdura rossa;
  • noccioline;
  • prodotti a base di cioccolato, caramello, marmellata;
  • soda, caffè e altre bevande zuccherate con coloranti e concentrati;
  • eventuali sottaceti di cavolo;
  • miele e altri prodotti delle api;
  • acetosa, sedano.

Ricorda, evitando questi alimenti, elimini il rischio di allergie alimentari.

Trattamento e nutrizione profilattica per una settimana

Avendo familiarizzato con le regole di base di una dieta ipoallergenica e i prodotti che devono essere consumati, portiamo alla tua attenzione un menu campione per una settimana. Puoi usarlo a casa. Questa è una dieta non specifica, generale, ipoallergenica per una settimana, che può essere utilizzata per un adulto, una donna incinta o che allatta e per i bambini.

1 giorno

Per colazione, puoi mangiare ricotta a basso contenuto di grassi con l'aggiunta di una piccola quantità di zucchero e panna acida a basso contenuto di grassi, quindi bere una tazza di tè alle erbe o verde.

Per pranzo, cucina una zuppa leggera con verdure, fai bollire un pezzo di manzo. Per dessert, puoi mangiare una mela verde o una pera e bere un bicchiere di kefir magro.

Per la cena, idealmente sono adatti grano saraceno bollito, verdure in umido e un bicchiere di gelatina.

2° giorno

Si può fare colazione con la farinata d'avena, bollita in acqua con l'aggiunta di un pezzetto di burro, e bere una tazza di tisana.

Per pranzo, prepara una zuppa di verdure, fai bollire un pezzo di maiale magro e bevi una tazza di composta di frutta non acida.

Puoi cenare con il porridge di riso con una cotoletta al vapore, dopo mezz'ora, mangiare una mela verde e, dopo esattamente lo stesso tempo, bere un bicchiere di kefir magro.

Giorno 3

Il terzo giorno della settimana si può fare colazione con un panino con burro e ricotta, mangiare yogurt e bere una tazza di tisana.

Per pranzo, è meglio mangiare una zuppa cotta nelle verdure, una fetta di manzo magro bollito e accompagnarla con composta di frutta secca.

Per cena, prepara un purè di patate, fai rosolare una piccola porzione di maiale magro e mangia 1 banana prima di andare a letto.

4° giorno

Si può fare colazione con pasta bollita di grano duro, aggiungere un pezzetto di burro, bere il tutto con una tazza di tè verde, ci si può mettere lo zucchero, ma solo poco e mangiare 1 pera per dolce.

Per pranzo, prepara una zuppa di verdure con carni magre come il pollo e una tazza di composta.

La cena può essere diversificata con stufato di verdure di zucchine, patate e altre verdure, mangiare una mela e bere una tisana.

Giorno 5

Per la colazione sono perfetti i biscotti con una tazza di tè verde; potete ungere i biscotti con un sottile strato di burro. Puoi anche preparare una macedonia di banana e pera con lo yogurt.

Il pranzo sarà composto da zuppa di verdure, cotoletta di manzo al vapore, 1 banana e una tazza di composta.

Per cena - porridge di grano con verdure in umido, tè verde.

6° giorno

Colazione: casseruola di cagliata, una tazza di tisana.

Pranzo - zuppa di verdure con un pezzo di manzo magro, dopo il pasto, bevi una tazza di composta.

Puoi cenare con porridge di grano saraceno, yogurt e banana.

Giorno 7

Per la colazione della domenica si può mangiare del pane unto di burro, un pezzo di bollito, una pera e bere il tè.

Puoi cenare alla fine della settimana con zuppa di verdure con una cotoletta al vapore, mangiare una banana e bere composta.

Alla fine della settimana, come una cena leggera, sono adatti porridge di farina d'avena sull'acqua, un'insalata di verdure con verdure fresche o affettare, un bicchiere di kefir.

Un tale menu per una settimana allevierà sicuramente i sintomi delle allergie alimentari e, dopo la scadenza della dieta, ti allevierà completamente da questo problema. Questo è solo un menu di esempio che puoi modificare utilizzando l'elenco degli alimenti approvati.

Dieta per le allergie secondo ado

Recentemente, la dieta ipoallergenica per adulti è stata molto popolare. Quali principi sono stabiliti in tale nutrizione e quale effetto terapeutico si ottiene in questo caso, scopriamolo adesso.

Questo programma è stato sviluppato dal famoso medico e professore A. D. Ado.

Le peculiarità di una tale dieta consistono nella distribuzione competente dei prodotti in base al livello di pericolo del loro effetto sul corpo.

La dieta per gli adulti inclini alle allergie alimentari è composta dai seguenti componenti:

  • vitello o manzo bollito;
  • minestre cotte in cereali o verdure vegetariane, e in brodo secondario;
  • patate bollite dopo l'ammollo per un'ora;
  • è consentito l'uso di ghee;
  • olio d'oliva e di girasole (solo raffinato);
  • grano saraceno, riso, farina d'avena, bolliti in acqua;
  • yogurt, kefir e ricotta a basso contenuto di grassi;
  • verdure fresche (cetrioli) macinate;
  • aneto e prezzemolo;
  • composta di mele;
  • mele verdi cotte al forno;
  • il pane o le fette biscottate di ieri;
  • zucchero;
  • tè verde o tisane debolmente preparate.

Come puoi vedere, questa è una dieta ipoallergenica rigorosa, a cui il professore raccomanda di attenersi fino a quando tutti i sintomi dell'allergia non scompaiono. Successivamente, il paziente deve contattare il medico curante, che monitorerà l'introduzione di prodotti "pericolosi" dall'elenco non autorizzato, ma solo gradualmente. In questo modo, puoi scoprire quale cibo in particolare ti sta causando allergie.

Ricette di piatti

Puoi diversificare la tua dieta usando le seguenti ricette per una dieta ipoallergenica. A proposito, questi sono piatti universali che i nutrizionisti prescrivono anche a pazienti con asma bronchiale, raffreddore da fieno, psoriasi e angioedema.

Ricetta 1. Gulasch di carne bollita

Per preparare un secondo piatto per la tavola, avrai bisogno di:

  • pezzo di manzo magro - 130 g;
  • olio di vacca - 10 g;
  • farina di frumento - 1 cucchiaino.

Lessare la carne di manzo in acqua leggermente salata, quindi scolare l'acqua, raffreddare il prodotto lessato e tagliarlo a pezzetti. Trasferire la carne in una ciotola di metallo, versarvi sopra la besciamella. Metti il pezzo a fuoco medio e fai bollire per quaranta minuti. Trasferire il piatto finito su un piatto. Puoi decorarlo con prezzemolo o aneto.

Ricetta 2. Polpette di pollo al vapore

Composizione:

  • petto di pollo - 250 g;
  • burro - 10 g;
  • acqua - 0, 5 tazze;
  • fetta di pagnotta o pane raffermo - 30 g

Tagliare il pollo a pezzi, macinare in un tritacarne. Aggiungere il pane ammollato nell'acqua alla carne macinata e mescolare bene. Alla fine aggiungete il burro e amalgamate bene la carne macinata.

Formare i prodotti con le mani imbevute di acqua e trasferirli sul pallet per la preparazione delle formatrici a bagnomaria. Cuocere per circa 40-50 minuti.

Ricetta 3. Pesce in umido con verdure

Per preparare questo delizioso pasto dietetico, avrai bisogno di:

  • pesce magro, ad esempio nasello - 220 g;
  • carote - 20 g;
  • cipolle - 20 g;
  • burro di vacca - mezzo cucchiaino;
  • panna acida - 1 cucchiaino;
  • lavrushka - 1 foglia.

Mondate le verdure, sciacquatele bene e tagliatele a pezzetti. Sbucciare il pesce da ossa e pelli, tagliarlo a pezzi, mescolare con le verdure e versare un bicchiere di acqua bollente, mettere la lavrushka. Coprite e lasciate cuocere a fuoco basso finché le verdure non saranno tenere. Disporre il piatto finito sui piatti, aggiungere un pezzo di burro e versare sopra la panna acida.

Con questi pasti facili da preparare, la tua dieta sarà varia e deliziosa. E ricorda che questa è la migliore medicina preventiva per le allergie, che è delicata su tutto il corpo.